Sto caricando...
  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-app-store-optimization-advertising

    Dopo la pubblicazione dell’app: l’advertising

    In una strategia di app marketing, però, l’ottimizzazione del prodotto e dell’indicizzazione sugli app store non sono tutto. E’ qui che entra in gioco l’advertising e le possibilità che offre a qualsiasi progetto di comunicazione.

  • loomen-studio-agenzia-roma-comunicazione-marketing-sviluppo-app-store-optimization-analisi-continua-feedback

    Dopo la pubblicazione dell’app: analisi continua dei feedback

    I feedback rilasciati dagli utenti hanno una funzione determinante. Attraverso le recensioni sulla pagina dell’app, i forum e, in generale, qualunque canale di comunicazione utente-utente o utente-sviluppatore, si possono raccogliere le informazioni per elevare le prestazioni dell’app.

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-app-store-optimization-customer-retention

    Dopo la pubblicazione dell’app: Customer Retention

    La sfida maggiore che, adesso, si pone davanti a chiunque pubblichi un’app è mantenere la relazione con gli utenti raggiunti, coltivarla ed evitare che l’utilizzo dell’app venga abbandonato. In poche parole, parliamo di Customer Retention.

  • loomens-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-aso-posizionamento-keywords-app-store-optimization

    Per la pubblicazione: posizionamento, keywords, App Store Optimization

    Dopo aver visto le principali funzionalità dell’App Store e del Play Store, possiamo finalmente parlare di posizionamento, keywords e App Store Optimization.

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-nei-diversi-modelli-ciclo-vita-software

    L’analisi dei requisiti nei diversi modelli del ciclo di vita software

    Per quanto lo scopo e la connotazione di questa fase resti pressappoco la medesima in ogni metodologia, ciò che cambia è il modo in cui viene realizzata e come entra in contatto con lo sviluppo nel suo complesso. 

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-app-store-optimization-google-play-store-apple-app-store

    Prima della pubblicazione: l’App Store e il Play Store

    Prima di analizzare le pratiche di ottimizzazione, bisogna conoscere le regole del gioco: per questo è necessario fare una panoramica dei principali app store: Apple App Store e Google Play Store. In particolare, è importante focalizzare lo sguardo sui campi disponibili che permettono di descrivere la propria app e, allo stesso tempo, indicizzarla su determinate keywords.

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-la-metodologia-agile

    La metodologia agile

    Nel 2001 uscì il “Manifesto Agile” (il cui nome completo era “Manifesto for Agile Software Development”), pubblicato da Beck, Martin, Fowler e altri. Questo documento preannunciava l’inizio di una nuova storia per i modelli di sviluppo software.

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-modello-a-spirale

    Analisi dei requisiti: il modello a spirale

    Il secondo modello che analizziamo è il “modello a spirale” base di riferimento delle metodologie definite “iterative”. Questa tipologia di metodologie mette al centro, per l’appunto, il concetto di iterazione: ovvero di ripetizione.

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-app-optimization-prima-della-pubblicazione-creare-una-community

    Prima della pubblicazione: creare una community

    La vita di un’app inizia quando si aprono i primi canali di comunicazione che ne annunciano la nascita. Siti web, blog, social media e newsletter sono gli strumenti fondamentali per entrare in contatto con il pubblico e rendere nota l’uscita sull’app store.

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-modello-a-cascata

    Analisi dei requisiti: il modello a cascata

    Il primo modello elaborato in ambito di sviluppo software è il modello a cascata (waterfall model). Coerentemente con lo spirito del tempo, questo modello si basa su una strutturazione lineare e sequenziale del processo di produzione, analogamente alla catena di montaggio.