Social media marketing: amare i propri clienti

I social media sono uno strumento molto importante nelle campagne marketing, purtroppo però sono spesso poco compresi, essendo relativamente nuovi. In questa serie esploreremo quali contenuti condividere sui social e come comunicare con il proprio pubblico a fini di promozione. Al solito, come abbiamo appreso in altri nostri articoli, comprendere la propria audience e produrre dei contenuti personalizzati per essa sarà un elemento chiave del successo e andrà tenuto a mente durante queste letture.

 

Amare e prendersi cura della propria audience

I social media si fondano sulle relazioni e sul coinvolgimento. Essere presenti ed essere autentici costituiscono buoni punti di partenza.
Rispondere prontamente alle lamentele dei clienti, così come ai problemi e alle domande crea un’immagine di disponibilità attorno al brand. Se il servizio fornito riesce a supportare veramente e mostrare cura nei confronti del cliente, sarà davvero facile fidelizzarlo.


I social network, come detto, sono ancora relativamente nuovi, ma è bene stare al passo con i tempi. I business più attenti a questo strumento hanno compreso che fare marketing attraverso i social e le app significa essere presenti e interagire direttamente con i clienti, non limitarsi ad ottenere visibilità e traffico.

Per fare ciò è necessario investire tempo e risorse nella comprensione della clientela e in che modo essa interagisce con il brand su ogni piattaforma social (ed ognuna vedrà comportamenti ben diversi). Una volta fatto ciò si può passare al coinvolgimento dei clienti nelle giuste community utilizzando il giusto tono e il giusto mezzo.
Queste interazioni avranno più successo se saranno personalizzate piuttosto che rivolte al collettivo, com’è stato fatto finora erroneamente da molti brand. Rispondere ad ogni singola richiesta e monitorare i commenti ricevuti permettono di essere veramente presenti e di instaurare interazioni personali. Non importa quanto l’attività sia grande, ogni tipo di cliente si aspetta di essere trattato da individuo.

Connessioni di questo tipo alimenteranno la fama del brand. Ponendo l’azienda come una fonte inestimabile di risorse, se ci si relazionerà con l’audience opportunamente, saranno i clienti stessi a promuovere e ad aumentare la fama del brand.
Per raggiungere tali obiettivi è fondamentale avere a disposizione i giusti strumenti di monitoraggio e di tracciatura.

 

Raccontare storie autentiche e condividere momenti importanti

Per raggiungere l’audience veramente non basta però la presenza, è assolutamente necessario raccontare storie vere e dinamiche. Aggiornamenti statici sui progressi non sono sufficienti a coinvolgere il pubblico, mentre dei dietro le quinte potrebbero rivelarsi più efficaci. Le storie creano relazioni vere e trasparenti tra l’utente e il brand. Raccontare ciò richiede però un impegno maggiore da parte del team di marketing, dovendo lavorare su uno storytelling migliore. Dobbiamo dunque raccontare storie, condividere momenti e rivelare segreti che importino all’utenza e non solo al brand.

Post correlati