Sto caricando...
  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-nei-diversi-modelli-ciclo-vita-software

    L’analisi dei requisiti nei diversi modelli del ciclo di vita software

    Per quanto lo scopo e la connotazione di questa fase resti pressappoco la medesima in ogni metodologia, ciò che cambia è il modo in cui viene realizzata e come entra in contatto con lo sviluppo nel suo complesso. 

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-la-metodologia-agile

    La metodologia agile

    Nel 2001 uscì il “Manifesto Agile” (il cui nome completo era “Manifesto for Agile Software Development”), pubblicato da Beck, Martin, Fowler e altri. Questo documento preannunciava l’inizio di una nuova storia per i modelli di sviluppo software.

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-modello-a-spirale

    Analisi dei requisiti: il modello a spirale

    Il secondo modello che analizziamo è il “modello a spirale” base di riferimento delle metodologie definite “iterative”. Questa tipologia di metodologie mette al centro, per l’appunto, il concetto di iterazione: ovvero di ripetizione.

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-modello-a-cascata

    Analisi dei requisiti: il modello a cascata

    Il primo modello elaborato in ambito di sviluppo software è il modello a cascata (waterfall model). Coerentemente con lo spirito del tempo, questo modello si basa su una strutturazione lineare e sequenziale del processo di produzione, analogamente alla catena di montaggio. 

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-modelli-ciclo-di-vita-dei-software

    I modelli del ciclo di vita dei software

    L’analisi dei requisiti è una fase che si inserisce in un processo più ampio che è lo sviluppo software o, meglio, il cosiddetto ciclo di vita del software.

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-requisiti-funzionali-non-funzionali

    Requisiti funzionali e non funzionali

    Quando si lavora all’analisi dei requisiti ci si confronta con requisiti di diversa natura e significato. Tra questi vi sono i requisiti funzionali, i non funzionali e i vincoli. Vediamoli più da vicino. 

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-funzioni-requisiti-qual-e-differenze

    Funzioni e requisiti: qual è la differenza

    Parlando di analisi dei requisiti i principali concetti operativi con cui ci si scontra sono quelli di “funzioni” e “requisiti”. Per quanto i due termini fanno riferimento a elementi tra loro molto vicini, questi sono sostanzialmente divisi e appartengono a due campi semantici differenti. Nel concepire un’analisi dei requisiti, quindi, è bene aver presente la differenza che li distingue.

  • loomen-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-analisi-dei-requisiti-redazione-documento-srs

    La redazione dell’SRS

    Il documento Software Requirements Specification, tradotto in italiano come “Specifica dei requisiti”, è la descrizione dei requisiti complessivi che il software deve possedere. 

  • loomen-studio-roma-agenzia-marketing-comunicazione-sviluppo-analisi-dei-requisiti-da-astratto-al-concreto

    I requisiti: dall’astratto al concreto

    Un software è uno strumento teso alla risoluzione di bisogni per mezzo di specifiche funzioni: definire l’idea iniziale è inevitabilmente un lavoro di astrazione. 

  • loome-studio-roma-agenzia-comunicazione-marketing-sviluppo-cos-e-analisi-dei-requisiti

    Cos’è l’analisi dei requisiti

    La maniera con cui le conclusioni emerse dall’analisi dei requisiti entra in relazione con gli stadi successivi della progettazione è influenzata dal modello di sviluppo software di riferimento, che approfondiremo nel corso di questa rubrica.